30 luglio 2018

Neve Cosmetics Fluffy Matte Powder


Lo so, lo so, in un periodo storico in cui i beautyblog sono diventati materiale per pochi eletti, scegliere di cliccare Pubblica il 30 di luglio è masochismo allo stato puro. 
Ma un tentativo lo faccio comunque perché quello di cui voglio parlarvi oggi vale qualche giga sottratto a Spotify, promesso.

Neve Cosmetics amplia il suo - già meraviglioso - parco di polveri per il viso con una nuova arrivata: la Fluffy Matte.
Si tratta di una cipria compatta traslucida pensata per chi non ama l'effetto incipriato, a base di talco come piace a me, che dovrebbe opacizzare la pelle in modo delicato.


Avendo un'adorazione per le polveri di Neve (di cui  qui, qui e qui potete trovarne le prove) le mie aspettative erano alle stelle. Aggiungeteci poi che più invecchio, più divento pignola in termini di grana e texture, i 40 gradi e la mia fronte che prende le sembianze di una distesa d'olio, com'è possibile che queste, nelle peggiori condizioni possibili, siano state addirittura superate?

La Fluffy Matte ha una delle texture più sottili che abbia mai toccato, sembra quasi non essere una polvere. 
Questo la rende effettivamente invisibile una volta applicata, anche esagerando, stratificandola, usando una cazzuola non appesantisce mai la pelle, non fa effetto "ho messo la faccia nel sacchetto della farina". Mai. 
Regala un finish molto high-end, opacizza e affina la grana della pelle senza essere esageratamente blurring, lo definirei un effetto my skin but (way) better.
Un altro punto di forza che sinceramente non mi aspettavo è il potere fissante. In situazioni estreme ha notevolmente prolungato la durata della base, in particolare del correttore sul contorno occhi che normalmente tra sudore e peripezie varie fa una brutta fine entro sera.
Situazione tipo: concerto, 32 gradi di notte, claustrofobia, 3 litri di liquidi persi. Sono tornata a casa e ho struccato buona parte della base.
Miracoli? Noi crediamo di sì. 

Credo sia la prima volta che provo una cipria che potrebbe realmente essere adatta ad una pelle secca che desidera fissare la base senza evidenziare pellicine e inaridire ulteriormente.
Di contro trovo non sia la più adeguata per una pelle grassa o mista con zone particolarmente oleose, ma si tratta pur sempre di gusti. Io, per esempio, pur avendo qualche problema con la fronte adoro lasciare una naturale luminosità e se durante il giorno la situazione dovesse degenerare la texture della Fluffy Matte rende semplicissimi i ritocchi on the go. Se invece si preferisce avere la garanzia di una pelle opaca da mattina a sera, Neve ha qualcosa di più adatto in catalogo.


Quindi se ho una pelle grassa, qual è la scelta migliore per me? Quali sono le differenze tra una e l'altra? Non sono tutte ciprie e basta?
Qua sopra potete vedere le quattro polveri a confronto: in alto Velvet Matte e Drama Matte, sotto Fluffy Matte e Alabaster Touch, molto diverse tra loro non solo nelle colorazioni.
La Drama Matte è sicuramente quella più opacizzante del gruppo, è a base bianca traslucida e va applicata con attenzione sulle pelli medio-scure per evitare di ingrigire l'incarnato.
La Velvet Matte è leggermente meno opacizzante, ma per è perfetta per chi ama l'effetto pelle di porcellana. E' molto levigante, non sottilissima ma incredibilmente vellutata ed ha una leggera colorazione rosata.
L'Alabaster Touch aka la mia prediletta è una cipria molto particolare. E' delicatamente pigmentata di giallo per scaldare e ravvivare l'incarnato ed ha un finish leggermente satinato che mi fa perdere la testa ogni volta.


La cipria Fluffy Matte è in promozione sul sito www.nevecosmetics.it insieme a tutte le ciprie, compatte e in polvere libera, tutte scontate del 20% fino al 2 agosto.


(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

19 luglio 2018

Neve Cosmetics Doccia Mirtillosa


Mi ricordo dell'uscita della Crema Mirtillosa come se fosse ieri, perchè ho una specie di ossessione per i mirtilli e se questa ossessione ti spinge a spendere dei soldi che non hai per comprare una crema corpo anche se ti ricordi di metterla una volta ogni passaggio della cometa di Halley, beh, te lo ricordi. 
Da allora alcune cose sono cambiate, io ho imparato a mettere la crema (quasi) ogni giorno e Neve Cosmetics ha ampliato la famiglia Mirtillosa con un bagnodoccia uscito proprio in questi giorni. Aveste visto la mia reazione alla notizia capireste che l'unica cosa che non è cambiata è la mia ossessione. 
Ma ci si può esaltare così tanto per un bagnodoccia? 
La risposta è sì e adesso vi spiego perchè.


La Doccia Mirtillosa è un delicato gel detergente che al suo interno contiene Burro di Karitè, olio di Argan ed estratto di mirtilli. 
Ne basta una piccola quantità per fare una bella schiuma, schiuma che comunque è delicatissima, solo chi usa abitualmente bagnoschiuma da supermercato *alza la mano colpevole* può cogliere l'enorme differenza. 
Si risciacqua molto facilmente e lascia la pelle morbida e distesa, senza effetto deserto del Gobi che ti costringe a litri di crema idratante che con questo caldo non si asciugano mai. 
Per queste caratteristiche si potrebbe considerare il prodotto perfetto per quella doccia del mattino da due minuti, ma io un profumo del genere voglio godermelo.
Perchè profuma proprio di mirtilli, dimenticatevi quella stucchevole fragranza di frutti di bosco chimica che brucia le molecole olfattive, Doccia Mirtillosa è fresca, dolce, ma anche un po' aspra e persiste sulla pelle per ore in modo delicato. Non preoccupatevi, non lascerete una scia di marmellata Rigoni dietro di voi.


E' diventata la mia coccola del venerdì sera (ma all'occorrenza anche del martedì) e dato che non ho intenzione di rinunciarci anytime soon credo che approfitterò della promo attualmente in corso sul sito www.nevecosmetics.it per fare un po' di scorta: Doccia Mirtillosa scontata del 15% così come l'intera linea skincare e spese di spedizione dimezzate fino al 20 luglio.  



(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

22 giugno 2018

Neve Cosmetics Aeolian Summer Collection


Questa estate Neve Cosmetics ci porta in Sicilia con la nuova Aeolian Summer, una collezione ispirata alle bellezze delle Isole Eolie composta da due ombretti, tre Pastello per occhi e un gloss Vernissage.
Io sto già utilizzando questi prodotti da diverse settimane e come sempre, sono qua per raccontarvi le mie impressioni accompagnate da qualche swatch.


Partiamo dagli ombretti, il prodotto che personalmente attendo maggiormente quando si parla di Neve.
Questa volta sono soltanto due, la cosa mi ferisce, non posso negarlo, ma il detto pochi ma buoni non potrebbe essere più azzeccato.
La texture per entrambi è quella morbida, super aderente, pigmentata e semplice da lavorare e sfumare con cui Neve ci sta deliziando da qualche collezione a questa parte, ma per descrivere il finish bisognerebbe inventare una nuova parola.
Sono entrambi colori molto pieni, Salina ha una satinatura delicata, ma allo stesso tempo ben visibile, blu cobalto di base con riflessi di un azzurro quasi elettrico che quando vengono colpiti dalla luce la rendono una tonalità incredibilmente tridimensionale. 
Credo di averlo già detto per Hero - ombretto della collezione Neogothic -, ma ritiro tutto, è Salina il blu più bello e particolare che ho nel mio arsenale cosmetico. 
Vulcano invece è uno shimmer estremamente sofisticato e luminoso, mai avrei pensato potesse esistere un grigio così vivo. I riflessi lilla-rosati trovo siano un geniale twist che modernizza all'istante una tonalità molto classica.


E poi abbiamo le Pastello: Filicudi, un nero di base con riflessi indaco, Panarea, azzurro con shimmer bianco/argentati e Lipari, un oro sabbia semitrasparente.
Tre tonalità che vedo un po' come Vulcano, tre classici a cui è stato dato qualcosa in più. 
Filicudi è stata una sorpresa, non utilizzando matite nere su di me temevo sarebbe finita nell'angolo più remoto del cassetto delle matite, invece la sto apprezzando tantissimo, purché sia sfumata. Sì perché sfumandola il riflesso indaco risalta maggiormente e questo mix tra nero, blu e viola trovo sia particolarmente interessante.
Panarea e Lipari invece le sto sfruttando come top coat sopra ad altri ombretti, la texture un po' sheer si presta benissimo per questo scopo ed essendo entrambe molto luminose regalano splendidi riflessi a qualsiasi cosa vengano sovrapposti. 



E per concludere abbiamo il Vernissage Sunrise with Sea Monsters, di cui tanto adoro il nome quanto l'effetto.
E' un gloss rosato, leggermente pescato con riflessi oro. Detta così, per quelli che sono i miei gusti, non suona per niente bene. I rosa mi stanno male, i pesca idem e i riflessi dorati non li reggo, mi fanno venire l'orticaria. Eppure è stato un colpo di fulmine alla prima applicazione.
Non ne applico troppo e lo tampono delicatamente con le dita, il colore rende leggermente più vivo quello naturale delle mie labbra, i riflessi danno un effetto luce discreto, non so come sia possibile, ma è un prodotto con cui mi sento incredibilmente a mio agio, trovo mi stia bene anche se sul resto del viso non ho un filo di trucco. E io odio mettere qualsiasi cosa sulle labbra se non ho per lo meno la base.  
Tra qualche giorno parto e l'ho già messo nel beauty da viaggio per paura di dimenticarlo in qualche borsa, questa è una grande dichiarazione d'amore.
La durata ovviamente è quella di un gloss, parlando, bevendo e mangiando è inevitabile che necessiti di essere riapplicato, operazione che comunque richiede 2 secondi e la fotocamera frontale del cellulare.  


Insomma, pochi pezzi in questa Aeolian Summer, ma di notevole qualità. Non chiedetemi di eleggere il mio preferito tra Salina e Sunrise with Sea Monsters perchè sarebbe disumano. 
Da oggi trovate la collezione in vendita sul sito www.nevecosmetics.it, naturalmente ogni pezzo è acquistabile singolarmente, ma questa volta c'è una novità in più: l'intera collezione è acquistabile ad un prezzo scontato all'interno di un bellissimo cofanetto che riporta un'opera dell'artista Girlanda di Francia.




(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

22 maggio 2018

Neve Cosmetics Blush Garden | Swatch & Review



I Blush Garden non sono di certo una novità in casa Neve Cosmetics, ma se come me amate utilizzare prodotti cremosi sul viso man mano che le temperature si alzano, penso potrebbe farvi comodo un ripassino.

Design by | SweetElectric