3 ottobre 2018

Neve Cosmetics Lash Academy Mascara | Review, Before&After


E' di nuovo tempo di novità in casa Neve Cosmetics, si chiama Lash Academy ed è un mascara tutt'altro che convenzionale.
Vegan, arricchito con olio di argan e di vinaccioli, privo di siliconi, petrolati e parabeni, segni particolari: uno scovolino ultra sottile per garantire la massima precisione.

Prima di parlarvi della mia esperienza con questo prodotto è il caso di fare una premessa. Odio recensire i mascara. Perché in generale odio i mascara.
Le mie ciglia, tra vecchiaia, ciglia finte e trucco/strucco anche più volte al giorno, sono cambiate tantissimo. Da folte e lunghe che erano, si sono trasformate in quattro peli tristi che non sono esattamente un piacere da truccare. 
Quello che cerco in un mascara è prima di tutto volume, se poi si riuscisse ad avere anche un po' di lunghezza sarebbe il massimo. Il potere incurvante invece non m'interessa, per quello ci ha già pensato Madre Natura. 

Ma torniamo al Lash Academy.


Lo scovolino ha subito attirato la mia attenzione, ha una forma rara da trovare in commercio. 
Trovo sia perfettamente riuscito l'intento di creare un mascara di precisione, permette di arrivare alla base delle ciglia e lì depositare la maggior parte del prodotto per poi lavorarlo verso l'alto, ma anche raggiungere le ciglia più interne ed esterne senza sporcare le zone limitrofe e rovinare un'operazione che era un bijou (cit.).
Queste caratteristiche, abbinate ad una formula piuttosto bagnata, ne fanno un mascara dall'effetto molto pulito (in determinate circostanze!). Con una passata, pettinando le ciglia semplicemente dal basso verso l'altro ed evitando di fare un movimento a zig zag nell'ultima parte, dona una buona definizione, separa le ciglia e le allunga leggermente, ma non aggiunge granché in termini di volume.
Se invece si insiste maggiormente alla base allora si ottiene un effetto decisamente più volumizzato.
Per quanto riguarda le mie ciglia, però, questo si traduce in un deposito eccessivo di prodotto che tende ad attaccarle tra loro e creare più grumi di quanti vorrei.

BEFORE&AFTER


Niente tightline o piegaciglia per questo before&after. L'effetto indubbiamente c'è, il pigmento è di un nero intenso che mi piace moltissimo, ma per i miei gusti le ciglia sono troppo unite tra loro e più cerco di pettinarle, più la situazione peggiora, sicuramente su di me preferisco la resa che ha con una sola passata (di cui non ho una foto perché sono furba).

Per le ciglia inferiori invece è perfetto, in qualsiasi modalità o quantità lo mettiate: le pettina e le allunga riducendo al minimo il rischio di sporcarsi. E se lo dico io che mi sporco in continuazione...  

La durata mi ha sorpresa, non si sgretola minimamente durante il giorno né si trasferisce sulla pelle. Non è ovviamente un mascara waterproof (caratteristica per cui sarebbe necessario l'utilizzo di ingredienti non in linea con la filosofia dell'azienda), ma molto resistente. 
Altra piacevole sorpresa è stata la facilità di rimozione, infatti si strucca velocemente e senza il bisogno di sfregamenti di sorta con una semplice acqua micellare, riducendo al minimo lo stress a cui sottoponiamo le nostre povere ciglia.
Un giorno, per il bene della scienza, ho fatto un test per valutarne la tollerabilità.
Non è vero. Un giorno, dimenticandomi di essere ancora truccata, mi sono buttata sotto la doccia come se nulla fosse.
Il Lash Academy ha iniziato a sciogliersi finendomi inevitabilmente negli occhi, di solito (perché sono furba pt. 2) un viaggio andata e ritorno tra le fiamme dell'inferno è il minimo che possa aspettarmi, passando per un'irritazione che dura ore. 
Niente. I miei bulbi oculari si stavano riempiendo di mascara, ma sembrava semplicemente acqua. 
Magari non è un'attività che consiglierei di fare su base quotidiana, sappiate però che è occhi sensibilissimi approved!


E' sicuramente un buon mascara e senza ombra di dubbio il migliore che abbia provato tra quelli naturali, ma non è proprio il più adatto per le mie ciglia e l'effetto che ricerco. Ho l'impressione che migliorerà con il tempo, ma per questo dovrò solo aspettare.
Se avete delle ciglia corte e sentite di fare fatica a prenderle bene con gli scovolini tradizionali ve lo consiglio ad occhi chiusi, vi renderà la vita molto più semplice! 

Il Lash Academy è già disponibile sul sito di Neve Cosmetics in offerta lancio scontato del 15% fino al 15 ottobre. In più lo stesso sconto è applicato a tutte le matite Pastello occhi e le spese di spedizione sono dimezzate.



 (*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.



11 settembre 2018

Neve Cosmetics Minimal Magical Collection | Swatch, Prime Impressioni


Minimal Magical è la nuova collezione con cui Neve Cosmetics ci riporta all'essenziale: è composta da due ombretti, Meme e Saudade, dal blush Dizzy e dal Vernissage Proserpine. Pochi prodotti, dalle tonalità classiche e universali, ma con un tocco di magia in più.



Meme è descritto come un marrone tabacco di base con riflessi ottone e non potrei essere più d'accordo. E' una tonalità molto intensa, ma incredibilmente versatile: applicandone una piccola quantità con un pennello ampio e sfumandolo bene si ottiene un velo di colore con una leggera satinatura, se invece viene stratificato, beh, date il benvenuto ad uno degli smokey monocolore più belli e intensi che abbiate mai visto, di quelli che qualunque sia il tuo colore di occhi lo fa risaltare all'ennesima potenza. 

Saudade invece è una tonalità più delicata e luminosa, un beige con riflessi rosa che nelle giornate più minimal può risolvere la situazione sfumato velocemente su tutta la palpebra o come punto luce particolare all'angolo interno per un look semplice, pulito, ma interessante. Mentre se lo si vuole sfruttare per qualcosa di più strutturato trovo sia splendido sovrapposto ad altri ombretti, per esempio abbinato a Meme il risultato che si ottiene è un marrone malva di base con riflessi tendenti al viola.
La texture di entrambi gli ombretti è quella a cui Neve ci ha abituati: burrosa ed estremamente sfumabile e uniforme.

Dizzy è il blush della collezione.  E' un rosa opaco freddo, quasi lilla, che però una volta applicato non risulta così gelido. Vedendolo dalla cialda avrei scommesso la mia collezione di rossetti che mi sarebbe stato malissimo, menomale che queste scommesse hanno luogo solo nella mia testa perchè se no avrei dovuto salutare il mio tesssoro.
Mi sembra che la formula sia leggermente cambiata rispetto ai blush opachi in cialda delle precedenti collezioni, trovo sia più pigmentato e non abbia bisogno di essere stratificato per raggiungere una buona intensità. 
Questo lo rende sicuramente più semplice da utilizzare anche come ombretto, è il colore di transizione perfetto per i makeup sul viola.


L'ultimo pezzo che compone la Minimal Magical è il Vernissage Proserpine
E' un rosso rubino con un perfetto bilanciamento nella brillantezza e nella temperatura e il finish glossato è la ciliegina sulla torta.
Non me la sento di definirlo un gloss pigmentato, è un vero e proprio rossetto liquido vinilico, caratteristica che lo rende diverso da qualsiasi rosso presente nel mio arsenale.
La forma dell'applicatore e l'altissima pigmentazione rendono l'applicazione inaspettatamente semplice. Veloce mai, semplice sì. 
La durata ovviamente cambia a seconda di quello che fate durante la giornata/serata. Su di me ho notato che semplicemente parlando ha una buona resistenza, non fuoriesce dai contorni e non si accumula in posti strani e poco piacevoli, ma è meglio non provare nemmeno a farlo sopravvivere ad un pasto e toglierlo preventivamente.
E' uno di quei prodotti che richiedono diverse accortezze, ma hanno una resa talmente bella che ne vale assolutamente la pena. 
Un altro modo per sfruttarlo - e per quanto mi riguarda sicuramente più adatto per l'utilizzo quotidiano - è applicarne una piccola quantità al centro delle labbra e tamponarlo e distribuirlo semplicemente con l'aiuto delle dita. Intensificherà il colore delle labbra, donandole un aspetto sano e idratato che sarà semplice da rinnovare durante il corso della giornata.


Dall'alto del mio bipolarismo cosmetico - che tanto mi fa amare un trucco ben strutturato quanto uno ridotto ai minimi termini (vie di mezzo no grazie) - ho apprezzato moltissimo il concept dietro la collezione e il modo in cui è stato sviluppato. I miei pezzi preferiti sono indubbiamente Meme e Proserpine.
Minimal Magical è disponibile sul sito www.nevecosmetics.it attualmente scontata del 20% e con la possibilità di acquistare il set con l'intera collezione ad un prezzo ulteriormente scontato.




(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

30 luglio 2018

Neve Cosmetics Fluffy Matte Powder


Lo so, lo so, in un periodo storico in cui i beautyblog sono diventati materiale per pochi eletti, scegliere di cliccare Pubblica il 30 di luglio è masochismo allo stato puro. 
Ma un tentativo lo faccio comunque perché quello di cui voglio parlarvi oggi vale qualche giga sottratto a Spotify, promesso.

Neve Cosmetics amplia il suo - già meraviglioso - parco di polveri per il viso con una nuova arrivata: la Fluffy Matte.
Si tratta di una cipria compatta traslucida pensata per chi non ama l'effetto incipriato, a base di talco come piace a me, che dovrebbe opacizzare la pelle in modo delicato.


Avendo un'adorazione per le polveri di Neve (di cui  qui, qui e qui potete trovarne le prove) le mie aspettative erano alle stelle. Aggiungeteci poi che più invecchio, più divento pignola in termini di grana e texture, i 40 gradi e la mia fronte che prende le sembianze di una distesa d'olio, com'è possibile che queste, nelle peggiori condizioni possibili, siano state addirittura superate?

La Fluffy Matte ha una delle texture più sottili che abbia mai toccato, sembra quasi non essere una polvere. 
Questo la rende effettivamente invisibile una volta applicata, anche esagerando, stratificandola, usando una cazzuola non appesantisce mai la pelle, non fa effetto "ho messo la faccia nel sacchetto della farina". Mai. 
Regala un finish molto high-end, opacizza e affina la grana della pelle senza essere esageratamente blurring, lo definirei un effetto my skin but (way) better.
Un altro punto di forza che sinceramente non mi aspettavo è il potere fissante. In situazioni estreme ha notevolmente prolungato la durata della base, in particolare del correttore sul contorno occhi che normalmente tra sudore e peripezie varie fa una brutta fine entro sera.
Situazione tipo: concerto, 32 gradi di notte, claustrofobia, 3 litri di liquidi persi. Sono tornata a casa e ho struccato buona parte della base.
Miracoli? Noi crediamo di sì. 

Credo sia la prima volta che provo una cipria che potrebbe realmente essere adatta ad una pelle secca che desidera fissare la base senza evidenziare pellicine e inaridire ulteriormente.
Di contro trovo non sia la più adeguata per una pelle grassa o mista con zone particolarmente oleose, ma si tratta pur sempre di gusti. Io, per esempio, pur avendo qualche problema con la fronte adoro lasciare una naturale luminosità e se durante il giorno la situazione dovesse degenerare la texture della Fluffy Matte rende semplicissimi i ritocchi on the go. Se invece si preferisce avere la garanzia di una pelle opaca da mattina a sera, Neve ha qualcosa di più adatto in catalogo.


Quindi se ho una pelle grassa, qual è la scelta migliore per me? Quali sono le differenze tra una e l'altra? Non sono tutte ciprie e basta?
Qua sopra potete vedere le quattro polveri a confronto: in alto Velvet Matte e Drama Matte, sotto Fluffy Matte e Alabaster Touch, molto diverse tra loro non solo nelle colorazioni.
La Drama Matte è sicuramente quella più opacizzante del gruppo, è a base bianca traslucida e va applicata con attenzione sulle pelli medio-scure per evitare di ingrigire l'incarnato.
La Velvet Matte è leggermente meno opacizzante, ma per è perfetta per chi ama l'effetto pelle di porcellana. E' molto levigante, non sottilissima ma incredibilmente vellutata ed ha una leggera colorazione rosata.
L'Alabaster Touch aka la mia prediletta è una cipria molto particolare. E' delicatamente pigmentata di giallo per scaldare e ravvivare l'incarnato ed ha un finish leggermente satinato che mi fa perdere la testa ogni volta.


La cipria Fluffy Matte è in promozione sul sito www.nevecosmetics.it insieme a tutte le ciprie, compatte e in polvere libera, tutte scontate del 20% fino al 2 agosto.


(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

19 luglio 2018

Neve Cosmetics Doccia Mirtillosa


Mi ricordo dell'uscita della Crema Mirtillosa come se fosse ieri, perchè ho una specie di ossessione per i mirtilli e se questa ossessione ti spinge a spendere dei soldi che non hai per comprare una crema corpo anche se ti ricordi di metterla una volta ogni passaggio della cometa di Halley, beh, te lo ricordi. 
Da allora alcune cose sono cambiate, io ho imparato a mettere la crema (quasi) ogni giorno e Neve Cosmetics ha ampliato la famiglia Mirtillosa con un bagnodoccia uscito proprio in questi giorni. Aveste visto la mia reazione alla notizia capireste che l'unica cosa che non è cambiata è la mia ossessione. 
Ma ci si può esaltare così tanto per un bagnodoccia? 
La risposta è sì e adesso vi spiego perchè.


La Doccia Mirtillosa è un delicato gel detergente che al suo interno contiene Burro di Karitè, olio di Argan ed estratto di mirtilli. 
Ne basta una piccola quantità per fare una bella schiuma, schiuma che comunque è delicatissima, solo chi usa abitualmente bagnoschiuma da supermercato *alza la mano colpevole* può cogliere l'enorme differenza. 
Si risciacqua molto facilmente e lascia la pelle morbida e distesa, senza effetto deserto del Gobi che ti costringe a litri di crema idratante che con questo caldo non si asciugano mai. 
Per queste caratteristiche si potrebbe considerare il prodotto perfetto per quella doccia del mattino da due minuti, ma io un profumo del genere voglio godermelo.
Perchè profuma proprio di mirtilli, dimenticatevi quella stucchevole fragranza di frutti di bosco chimica che brucia le molecole olfattive, Doccia Mirtillosa è fresca, dolce, ma anche un po' aspra e persiste sulla pelle per ore in modo delicato. Non preoccupatevi, non lascerete una scia di marmellata Rigoni dietro di voi.


E' diventata la mia coccola del venerdì sera (ma all'occorrenza anche del martedì) e dato che non ho intenzione di rinunciarci anytime soon credo che approfitterò della promo attualmente in corso sul sito www.nevecosmetics.it per fare un po' di scorta: Doccia Mirtillosa scontata del 15% così come l'intera linea skincare e spese di spedizione dimezzate fino al 20 luglio.  



(*) I prodotti mostrati mi sono stati inviati e il post è sponsorizzato dall'azienda, il cervello però è il mio e le opinioni espresse sono solo frutto della mia esperienza.

Design by | SweetElectric